Non tutto può essere digital. Per hostess, steward e segreteria organizzativa si deve puntare sulla qualità delle relazioni umane

“Il valore di selezionare, formare e seguire il personale per eventi non si può lasciare nelle “mani” di un cv “lanciato” online a mille agenzie; così come non si può pensare che un’azienda si affidi ad un sito che mostri un semplice catalogo di volti con qualche “specifica tecnica”. Certo, costa meno, ma dove sono le garanzie? E poi chi ha tempo, in fase di progettazione di un evento di passare al vaglio tute le candidature?”

“Non tutto può essere digital. Per hostess, steward e segreteria organizzativa si deve puntare sulla qualità delle relazioni umane”. Così la founder e Ceo di NextEvent Cristina Viganotti (in foto) riflette sullo stato dell’arte della event industry che, a causa della pandemia da Coronavirus, ha subito una virata totale sul digitale nello svolgimento delle proprie attività.

Riportiamo di seguito il pensiero della manager.

“La pandemia ha cambiato il mondo, vero. Ha cambiato il luogo di lavoro, invadendo le nostre abitazioni; ha cambiato le relazioni, costringendoci ad incontrarci online, senza darci la mano; ha cambiato il metodo di lavoro, facendoci sfruttare al massimo tutto i tools digitali. Ma… Covid19 ci ha anche insegnato che, tutto sommato, questo digital non ci piace e che vogliamo tornare live quanto prima.

Il valore di selezionare, formare e seguire il personale per eventi non si può lasciare nelle “mani” di un cv “lanciato” online a mille agenzie; così come non si può pensare che un’azienda si affidi ad un sito che mostri un semplice catalogo di volti con qualche “specifica tecnica”. Certo, costa meno, ma dove sono le garanzie? E poi chi ha tempo, in fase di progettazione di un evento di passare al vaglio tute le candidature?

La differenza fra un portale e un’agenzia sta nel fatto che il portale è solo più economico. L’agenzia ti ascolta, ti segue, ti propone le migliori soluzioni e co-progetta con il cliente.

Ad oggi non basta offrire una serie di candidati, ma è fondamentale sostenere il cliente sin dalla fase di ideazione dell’evento. Solo in questo modo, tutto il personale sarà il primo biglietto da visita e lo sarà in modo vincente, creando valore all’immagine dell’azienda.

E’ indubbio che le società non avranno i budget di una volta, quindi la vera sfida sarà la qualità dell’evento che si andrà ad organizzare, sia in termini di contenuti che di relazioni umane.

Mi immagino un 2021 con meno eventi in termini di quantità, ma sicuramente più eventi in termini di qualità. Facciamo un evento solo, ma facciamolo bene! Le risorse sono poche, quindi vanno investite con grande attenzione, ora più che mai”.

Articolo pubblicato il 29/01/2021 – e20express – ADC Group srl

 

Leave a comment

Sede operativa:

Via M. Buonarroti, 15 - 20149 - Milano

Seguici su:

© 2021 NextEvent s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Sede legale in Via Buonarroti 15, 20149, Milano. Capitale sociale € 10.000 i.v. |C.F e P.I 02777660123 | REA: VA287264. Realizzato da Youtoo Digital
Privacy e Cookie policy